fbpx

Un supporto concreto ai lavoratori delle pulizie, in prima linea nel combattere l’emergenza Covid. L’ONBSI stanzia 5 Milioni di Euro.

Il Consiglio Direttivo di ONBSI, l’Organismo Nazionale Bilaterale dei Servizi Integrati, in data 9 ottobre 2020, ha deliberato l’emissione del bando per l’indennità emergenziale conciliativa Covid-19.

Le Parti Sociali costituenti l’ONBSI (ANIP – Confindustria, Legacoop Produzione e Servizi, Confcooperative – Lavoro e Servizi, AGCI Servizi, Unionservizi Confapi, Filcams CGIL, Fisascat CISL, Uiltrasporti UIL) hanno fortemente voluto prendere questa iniziativa che si affianca alla donazione a favore del Dipartimento della Protezione Civile effettuata all’insorgere dell’emergenza.

Le imprese e i lavoratori del settore in questo periodo di emergenza sono in prima linea negli ospedali e in tutti i luoghi di lavoro dove le sanificazioni sono indispensabili per il mantenimento dei servizi essenziali e per la ripresa delle attività economiche. L’ONBSI con questo nuovo strumento intende dare un contributo concreto ai lavoratori del settore, che prima della pandemia erano considerati “invisibili” e che oggi sono fondamentali per permettere il funzionamento del Paese.

Il Bando, legato all’emergenza da nuovo Coronavirus, ha lo scopo di finanziare un trattamento straordinario di natura socio-sanitaria e conciliativa fino a un massimo di 200 euro per iscritto.

Potranno farne richiesta tutti i lavoratori che in data 1° marzo 2020 risultino iscritti a ONBSI e che abbiano maturato un’anzianità contributiva di almeno 12 mesi.

Le richieste dovranno pervenire esclusivamente tramite il Portale S.I.ONBSI.

I termini e le condizioni per inviare la richiesta saranno rese note nei prossimi giorni sul sito www.onbsi.it.