fbpx
Buona Pasqua da ONBSI!

Buona Pasqua da ONBSI!

Auguri di buona Pasqua da ONBSI! 

In questo giorno di festa vogliamo ringraziare le lavoratrici, i lavoratori e le imprese del settore Servizi di Pulizia, Servizi Integrati/Multiservizi, che da due anni sono impegnati in prima linea nella lotta al COVID-19. È anche grazie al loro impegno se, oggi, iniziamo a vedere la luce dopo un periodo così buio. 

Il loro contributo quotidiano al benessere della collettività non può e non deve essere dimenticato!

Bando Indennità Emergenziale Conciliativa COVID-19: il nostro aiuto continua

Bando Indennità Emergenziale Conciliativa COVID-19: il nostro aiuto continua

Da sempre ONBSI è accanto alle lavoratrici e ai lavoratori del Settore dei Servizi di Pulizia, Servizi Integrati/Multiservizi, il cui contributo nella lotta al COVID-19 è stato ed è tuttora fondamentale.

Per mostrare loro tutto il supporto che meritano, un anno fa ONBSI – in qualità di Organismo Nazionale Bilaterale dei Servizi Integrati – ha dato vita al Bando Indennità Emergenziale Conciliativa COVID-19, che consente a ciascun iscritto a ONBSI di richiedere un contributo solidale straordinario fino a un massimo di 200 euro

A un anno di distanza siamo orgogliosi di comunicare che il nostro aiuto continua, con un sostegno in più. 

Il Bando è infatti stato prorogato per tutto il 2022 ed è stato reso ancora più inclusivo. Potranno beneficiarne le lavoratrici e i lavoratori iscritti a ONBSI che, alla data di presentazione della domanda, abbiano maturato un’anzianità contributiva continuativa di almeno 12 mesi, senza alcun limite di reddito da ISEE

Questo significa che ancora più iscritti potranno accedere alle misure di sostegno e ricevere il nostro contributo solidale straordinario a copertura del rischio sociale, familiare ed educativo

Per saperne di più, visita la pagina dedicata.

ONBSI ti augura buone feste!

ONBSI ti augura buone feste!

Buon Natale e sereno anno nuovo da ONBSI!

Questi giorni di festa, che ti auguriamo di trascorrere con le persone più care, sono sempre l’occasione ideale per pensare all’anno appena trascorso e a quello che verrà. 

Il 2021 ha visto ancora una volta le imprese, le lavoratrici e i lavoratori del Settore dei Servizi di Pulizia, Servizi Integrati/Multiservizi impegnati in prima persona nella lotta al COVID-19. Siamo pertanto vicini a tutti gli operatori del Settore e alle loro famiglie, il cui ruolo imprescindibile per la società è emerso con forza proprio durante la Pandemia.

Fin da subito noi di ONBSI abbiamo voluto dare loro il supporto che meritano con il Bando Indennità Emergenziale Conciliativa COVID-19, che offre un sostegno concreto in un momento di grave difficoltà. Le lavoratrici e i lavoratori interessati hanno tempo fino al 31 dicembre per presentare domanda e ricevere un contributo fino a € 200,00. Per saperne di più, visita il sito web.

Non solo. Il 2021 ci ha visti protagonisti di ISSA PULIRE, tra le più importanti fiere di Settore, alla sua prima edizione post-COVID-19. In quanto organizzatori ed espositori della manifestazione, abbiamo voluto ribadire ancora una volta la centralità delle lavoratrici, dei lavoratori e delle imprese del Settore e l’importanza della sicurezza sul luogo di lavoro

Ci auguriamo che, nel 2022, l’incedere della campagna vaccinale possa finalmente permettere a tutti noi di tornare a vivere serenamente. In quanto Ente bilaterale del Settore, continueremo a lavorare affinché la centralità conquistata dalle nostre imprese, dalle lavoratrici e dai lavoratori non venga dimenticata e, anzi, sia ribadita con ancora più forza, e potenzieremo ulteriormente il nostro impegno in favore della formazione e della sicurezza sul lavoro.

Nel farti i migliori auguri per le festività, cogliamo l’occasione per informarti che, a eccezione delle festività rosse, i nostri uffici rimarranno sempre aperti. Rimarrà invariata anche l’accessibilità al portale S.I.ONBSI, attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7. 

Buone feste da ONBSI!

Quali sono i requisiti richiesti alle imprese di pulizia per l’iscrizione alla Camera di Commercio

Quali sono i requisiti richiesti alle imprese di pulizia per l’iscrizione alla Camera di Commercio

Le imprese di pulizia, per operare sul territorio nazionale, devono iscriversi obbligatoriamente alla Camera di Commercio

Per effettuare l’iscrizione, però, la legge 25 gennaio 1994, n. 82, recante “Disciplina delle attività di pulizia, di disinfezione, di disinfestazione, di derattizzazione e di sanificazione” – e il successivo decreto di attuazione 7 luglio 1997, n. 274 – prevede il rispetto di determinati requisiti che le imprese devono possedere, divisi in tre categorie:

  1. Requisiti di onorabilità
  2. Requisiti tecnico-professionali
  3. Requisiti economico-finanziari

Vediamo più nel dettaglio in cosa consistono questi requisiti richiesti alle imprese di pulizia per l’iscrizione alla Camera di Commercio

1. Requisiti di onorabilità

Quando si parla di onorabilità si fa riferimento a requisiti che non riguardano solo l’impresa in quanto tale, ma tutti gli attori coinvolti nella sua composizione, quindi titolari, soci, amministratori, e così via. 

Nello specifico, la legge impone il rispetto dei seguenti requisiti di onorabilità per l’iscrizione delle imprese di pulizia alla Camera di Commercio: 

  • assenza di condanne definitive o di procedimenti penali in corso, per i quali sia già stata pronunciata condanna per reati non colposi a pena detentiva superiore a due anni;
  • assenza di condanne per reati contro il patrimonio o la fede pubblica, o condanne alla pena accessoria dell’interdizione dall’esercizio di una professione o di un’arte o dell’interdizione dagli uffici direttivi delle imprese;
  • assenza di dichiarazioni di fallimento;
  • assenza di procedura fallimentare in corso;
  • assenza di applicazione di misure di sicurezza o di prevenzione;
  • assenza di procedimenti penali in corso per reati di stampo mafioso;
  • assenza di condanna per atti di concorrenza illecita con minaccia o violenza;
  • assenza di contravvenzioni per violazione di norme in materia di lavoro, di previdenza e di assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, non conciliabili in via amministrativa.

Come vedi, quindi, si tratta di requisiti il cui rispetto garantisce l’assenza di condanne penali nei confronti di figure centrali nell’organigramma dell’impresa di pulizia.

2. Requisiti tecnico-professionali

Anche in questo caso, con requisiti tecnico-professionali si fa riferimento alle risorse umane dell’impresa di pulizia, nello specifico al responsabile tecnico nominato in azienda, che deve essere in possesso di determinate caratteristiche e competenze (e non può operare in qualità di consulente o professionista esterno). 

Vediamole: 

  • assolvimento dell’obbligo scolastico ed esperienza professionale qualificata, nello specifico campo, di almeno due anni per pulizia e disinfezione e di almeno tre anni per le altre attività in qualità di dipendente qualificato, familiare collaboratore, socio partecipante al lavoro o titolare d’impresa;
  • attestato di qualifica tecnica di formazione professionale;
  • diploma di istruzione secondaria superiore in materia tecnica attinente l’attività;
  • diploma universitario o di laurea in materia tecnica utile ai fini dello svolgimento dell’attività.

Nel caso di diploma o attestato, il corso di studio deve comprendere:

  • due anni di chimica per le attività di pulizia e disinfezione;
  • nozioni di scienze naturali e biologiche per le altre attività.

Vediamo, ora, i requisiti economico-finanziari dell’impresa di pulizia, necessari per l’iscrizione alla Camera di Commercio.  

3. Requisiti economico-finanziari

I requisiti economico-finanziari richiesti per l’iscrizione alla Camera di Commercio da parte di una impresa di pulizia sono essenzialmente 3, molto semplici: 

  • iscrizione all’INPS e all’INAIL di tutti coloro che prestano opera nell’impresa;
  • assenza di protesti cambiari negli ultimi 5 anni a carico dei titolari di ditte individuali, dei soci per le società di persone, degli amministratori per le società di capitale e per le società cooperative, salvo riabilitazione oppure integrale pagamento di debiti;
  • possesso di un conto corrente bancario intestato all’azienda.

Conclusioni

Come vedi, l’iscrizione alla Camera di Commercio da parte delle imprese di pulizia è subordinata al possesso di una serie di requisiti obbligatori, ai quali non si può in alcun modo derogare

Per certificare questi requisiti è necessario compilare una serie di moduli, disponibili presso gli uffici territoriali delle Camere di Commercio o sui rispettivi siti web. 

Ci siamo trasferiti!

Ci siamo trasferiti!

Informiamo gli utenti che ci siamo trasferiti presso la nostra nuova sede in via Livenza 7, 00198, Roma

Rimangono invariati il nostro recapito telefonico (attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 17:30), i nostri contatti email e l’accessibilità al Portale S.I.ONBSI.